Arsenico nell’acqua potabile

Come liberarsene e azzerare i rischi

L’Arsenico (As), è un semi-metallo molto diffuso in natura, nell’atmosfera, nel suolo, nelle rocce, nell’acqua, negli organismi ed in quasi tutti i tessuti animali e vegetali, e proprio per questo può facilmente raggiungere l’acqua della rete idrica e contaminarla. Questo metallo è purtroppo nocivo per la salute ed è stato classificato dalla IARC (International Agency for Research on Cancer) come cancerogeno per l’uomo (tipo 1), soprattutto se assunto regolarmente in quantità superiori a quelle consentite e può rappresentare una delle cause di tumori del polmone, della cute e della vescica, dannosa per gli esiti riproduttivi, malattie neurologiche, cardiovascolari, respiratorie, diabete e tumori.

Quali sono le quantità consentite?

Per l’uomo, la principale fonte di esposizione all’Arsenico è rappresentata dall’assunzione di acqua potabile contaminata; l’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) ha fissato come valore della concentrazione massima consentita quella di 10 μg/L attraverso la direttiva 98/83/CE del 25 dicembre del 2003 mediante il Decreto Legislativo 31/01, e ritiene inoltre che livelli di arsenico più elevati, anche nelle acque in bottiglia, possono comportare gravi rischi per la salute umana. Ad aggravare la situazione c’è che in molti comuni Italiani sono stati riscontrati valori di AS superiori a quelli consentiti, proprio per questo vengono effettuate regolarmente indagini sia sui campioni di acqua che su persone che sono risultate a contatto con quest’acqua per molto tempo, con lo scopo di prevenire e informare la popolazione su come evitarne un uso prolungato.

Come eliminare l’Arsenico dall’acqua che beviamo

Alla base della prevenzione c’è sicuramente sempre una buona informazione, soprattutto su quali sono le zone più contaminate e di conseguenza quali i cibi provenienti da quelle terre, mentre per l’acqua fortunatamente ci sono diverse soluzioni da scegliere in base alle proprie esigenze o alle diverse realtà, come ad esempio per le grandi aziende, per gli uffici o i privati. Gli erogatori d’acqua sono soluzioni ottimali per risolvere il problema, la presenza di filtri ai carboni attivi migliora il sapore dell’acqua e riesce a bloccare le sostanze nocive. Se anche voi volete prevenire questo problema ed avere un atteggiamento responsabile nei confronti della vostra salute, venite a scoprire gli erogatori d’acqua Aurora D’Agostino, estremamente efficienti sia per uso domestico che professionale e disponibili in più forme e dimensioni per venire incontro alle diverse esigenze tecniche e di design. Questi macchinari sono facili da utilizzare e installare, e potrete avere a vostra disposizione sempre acqua fresca, sia naturale che gassata, di prima qualità ma soprattutto sicura per la vostra salute grazie a sistemi di filtraggio in grado di bloccare tutte le sostanze ritenute pericolose per l’organismo. Oltre a poter usufruire del nostro servizio di assistenza a domicilio, vi ricordiamo che con gli erogatori d’acqua Aurora D’Agostino pagate solo le spese legate al suo utilizzo! Visitate il nostro sito web per scoprire prodotti e offerte e non esitate a contattarci per maggiori informazioni compilando il form sul nostro sito, inviando un’email all’indirizzo info@auroradagostino.it oppure chiamandoci al numero 0967 521388.

164

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *