Un’azienda moderna? E’ un’azienda plastic-free

Le best practices per un’azienda virtuosa…

L’abbandono della plastica oggi non è più una semplice scelta etica di pochi, ma un vero e proprio obbligo e dovere da parte di tutta l’umanità, visti gli enormi danni che abbiamo recato al nostro pianeta. A fronte di questo tutti i settori industriali, come anche i privati, si stanno mobilitando verso un approccio ecosostenibile che vuole eliminare totalmente l’utilizzo della plastica, e già moltissime aziende attualmente si fanno definire Plastic Free, promuovendo l’eliminazione della plastica monouso a favore di soluzioni riutilizzabili e quindi ecosostenibili.

Il futuro è senza plastica

Partiamo dal presupposto che dal 2021 sarà vietato utilizzare plastica monouso in tutta Europa, addio perciò a stoviglie usa e getta, come piatti e posate di plastica, per tornare a quelle lavabili a cui eravamo tutti abituati un tempo; e addio anche alle bottiglie di plastica per lasciare spazio a borracce e erogatori d’acqua. A cambiare quindi le proprie abitudini non saranno solo i consumatori poco attenti al pianeta, ma anche le aziende che sono sicuramente tra le maggiori consumatrici di plastica attraverso i distributori automatici. Se ci soffermiamo a pensare a quanti caffè e merendine consumate che si traducono in bicchierini, palette e bustine di plastica che riempiono i cestini delle stanze e dei corridoi, plastica che viene utilizzata per un massimo di 3 minuti e che invece impiega centinaia di anni a degradarsi. E se parliamo di bottiglie di plastica? I numeri sono impressionanti, se pensiamo a quante ne vengono consumate al giorno da ogni dipendente in azienda. Ecco quindi che molte aziende sono diventate già da anni Plastic Free, a fronte di un investimento iniziale sicuramente sostanzioso che con il tempo non può che diventare però conveniente sia per i costi aziendali che per l’ambiente stesso. Queste aziende inoltre vengono ripagate anche in termini di credibilità e di valore etico, in quanto risulta da alcune indagini che gli stessi italiani tendono a prediligere proprio queste aziende rispetto quelle che non lo sono.

Il problema della plastica è ora, non domani

Possiamo tranquillamente affermare, senza svelare alcun mistero, che il limite massimo è stato ormai ampiamente superato, la situazione ambientale è estremamente compromessa e il segnale che queste aziende possono dare all’intero sistema è molto forte, di esempio e di grande aiuto per provare a rimediare per quanto possibile. Il cardine di tutto questo è muoversi tutti in una direzione comune, ovvero quella dell’eliminazione totale della plastica monouso e di un atteggiamento davvero responsabile per rispettare di più il nostro pianeta. Se anche voi state pensando di abbandonare l’acqua nel vostro ufficio o azienda, non esitate a contattare la nostra azienda Aurora D’Agostino, che da anni mette disposizione dei suoi clienti un catalogo assortito di erogatori domestici e professionali per tutte le esigenze. Con i nostri macchinari inoltre potrete usufruire di acqua sempre fresca, sia naturale che gassata, con elevate qualità organolettiche ed estremamente sicura per il consumatore finale, ma soprattutto potrete fare un passo in avanti nella battaglia contro la plastica. Visitate il nostro sito per scoprire prodotti e offerte e non esitate a contattarci per maggiori informazioni compilando il form sul nostro sito, inviando un’email all’indirizzo info@auroradagostino.it oppure chiamandoci al numero 0967 521388.

10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *