Quali sono i principali fattori di inquinamento dell’acqua?

Siete sicuri di conoscerli tutti?

L’inquinamento idrico è legato ovviamente all’acqua, ed è causato da molteplici e specifici fattori come ad esempio gli scarichi delle attività industriali e agricole e purtroppo dalle sbagliate abitudini umane che contribuiscono sempre di più a far arrivare gli inquinanti nei fiumi, nei mari e nei laghi. Questi agenti inquinanti possono arrivare all’acqua in forma diretta, ovvero vengono riversate direttamente nei corsi d’acqua; oppure indiretta, quindi arrivano all’acqua direttamente attraverso l’aria e il suolo.

Le principali cause dell’inquinamento oggi

L’inquinamento è senza dubbio il problema più grande che il nostro pianeta sta affrontando, ed essendo noi stessi la causa principale, sembra davvero difficile riuscire a cambiare radicalmente il nostro atteggiamento e le nostre abitudini. Sembriamo convinti che la terra reggerà per sempre, ma in realtà i primi segnali di cedimento sono arrivati già da tempo. I principali fattori che determinano l’inquinamento sono:

  • Inquinamento industriale: Quotidianamente vengono scaricate sostanze inquinanti in quantità elevate da parte delle industrie, provocando danni all’interno dell’ecosistema acquatico. Parliamo soprattutto delle industrie chimiche che producono acido nitrico, soda, acido fosforico, ammoniaca, acido solforico, acido cloridrico etc. Anche industrie come cartiere, segherie e caseifici purtroppo liberano residui in grado di favorire l’accrescimento di muffe e batteri nelle acque causando la morte dei molti organismi viventi che ricevono questi scarichi.
  • Inquinamento urbano: sono le acque che derivano dagli scarichi delle abitazioni, uffici e altre strutture che, se non vengono sottoposte a trattamenti di depurazione, andranno ad incidere nell’inquinamento idrico.
  • Inquinamento degli oceani e dei mari: mari e oceani invasi da plastiche e microplastiche galleggianti.
  • Inquinamento agricolo: l’utilizzo incontrollato di fertilizzanti e pesticidi in quantità notevoli, che possono arrivare alle falde acquifere sotterranee e ai fiumi.
  • Inquinamento naturale: è una fonte di inquinamento quasi irrilevante. Provocata da eventi atmosferici e stagionali come alluvioni e frane.
  • Inquinamento da idrocarburi: è causato soprattutto dal petrolio che fuoriesce dalle petroliere, danneggiate o naufragate, o da quello presente negli scarichi delle acque usate per lavare le cisterne petrolifere.
  • Inquinamento termico: si intende un processo che si sta diffondendo negli ultimi anni, causato dall’utilizzo di acqua per raffreddare gli impianti industriali
  • Inquinamento dovuto ad altri fattori: come le acque di scarico contenenti materiali organici che per decomporsi assorbono grandi quantità di ossigeno; parassiti e batteri; i fertilizzanti e tutte le sostanze che favoriscono una crescita eccessiva di alghe e piante acquatiche; i pesticidi e svariate sostanze chimiche organiche; il petrolio e i suoi derivati; metalli, sali minerali e composti chimici inorganici; sabbie e detriti; sostanze o scorie radioattive provenienti dalle miniere di uranio e torio e dagli impianti di trasformazione di questi metalli; dalle centrali nucleari, dalle industrie e dai laboratori medici e di ricerca che fanno uso di materiali radioattivi.

Gli elementi nocivi per la salute umana

I principali inquinanti presenti nell’acqua e nocivi per la salute umana sono il mercurio; il piombo; il cromo e l’arsenico. Ovviamente la rete idrica è continuamente controllata e analizzata, ma queste sostanze se bevute o ingerite quotidianamente in dosi eccessive potrebbero compromettere notevolmente la nostra salute. Quello che ogni singolo individuo potrebbe comunque fare nella propria casa è quello di mettere filtri ai rubinetti per esempio, mentre per quanto riguarda l’acqua da bere dovrebbe utilizzare gli erogatori, che sono collegati alla rete idrica ma che grazie ad un sistema di filtraggio molto efficiente sono in grado di garantire una qualità dell’acqua del tutto sana e priva di sostanze nocive. Non dimentichiamo inoltre che grazie a questi macchinari, possiamo abbandonare del tutto l’utilizzo delle bottiglie di plastica e quindi intervenire anche sul fronte inquinamento diretto creando meno rifiuti. Se desiderate bere tranquillamente l’acqua di casa ed essere certi di ingerire un prodotto sano ed equilibrato, affidatevi ai prodotti Aurora D’Agostino. I nostri erogatori sono disponibili in diverse forme e con diverse caratteristiche in base alle esigenze dei privati, delle aziende o dei ristoratori; in ogni caso potrete beneficiare di acqua sempre fresca e pura prestando attenzione ad effettuare una corretta manutenzione. Oltre a godere della nostra assistenza a domicilio per qualunque necessità, vi ricordiamo che con noi pagate solo le spese legate al loro utilizzo, quindi non abbiate paura di richiedere informazioni senza impegno sui nostri modelli. Contattateci per maggiori informazioni compilando il form sul nostro sito, inviando un’email all’indirizzo info@auroradagostino.it oppure chiamandoci al numero 0967 521388.

291

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *